venerdì 31 ottobre 2008

Indicazioni stradali a Venezia


A Venezia ci sono centinaia di cartelli stradali che indicano la direzione per raggiungere i luoghi più importanti della città. Molte volte però, e lo vediamo nelle foto, capire la direzione corretta può diventare veramente difficile. Per visitare Venezia suggeriamo di comprare una buona mappa della città e, nel caso vi foste persi, di chiedere ai veneziani la giusta via: essi saranno sempre contenti di indicarvi la strada. Inoltre perdersi a Venezia è un piacere che permette di scoprire dei luoghi interessanti non menzionati dai libri-guida. Venezia è una città sicura, anche di notte, per cui se vi perdete non vi fate prendere dal panico, essa è pur sempre un'isola e non potrete comunque andare oltre! Se dovete soggiornare a Venezia vi consiglio vivamente di stamparvi a casa l'itinerario più breve per raggiungere il vostro albergo, e di portarlo con voi. Non dimenticate inoltre la vostra prenotazione che avrà di sicuro il numero di telefono della struttura ricettiva che vi ospiterà. Mi capita spesso di vedere dei turisti esausti trascinare su e giù per i ponti le loro valigie alla ricerca del loro hotel, questo succede perchè non hanno una mappa o non conoscono la giusta posizione del loro hotel. Sul sito internet di Alloggi Barbaria abbiamo indicato i vari percorsi per raggiungerci dall'aeroporto, dalla stazione o da Piazzale Roma e comunque se siete in difficoltà saremo lieti di spiegarvi per telefono la strada più breve per arrivare da noi.


lunedì 27 ottobre 2008

Arrivo Venice Marathon 2008


La Venice Marathon 2008 ha confermato il dominio degli atleti africani. Ha vinto dopo una volata tiratissima il keniano Joseph Lomala con il tempo di 2h11'06", davanti al connazionale Jabob Chesire, distanziato di un secondo. Terzo classificato l'etiope Kidane Abdi con un distacco di 51 secondi. Il primo atleta italiano a giungere sul traguardo è stato Federico Simionato, (8° assoluto), con il tempo di 2h18'00". La gara femminile ha visto il successo dell'ungherese Aniko Kalovics (2h31'26"). Numerosissimo il pubblico che ha incitato gli atleti lungo il percorso, specialmente durante l'ultimo tratto da S. Marco fino all'arrivo, localizzato in Riva dei Sette Martiri. Si chiude così la 23. edizione della Venice Marathon, preparata con scrupolosità anche quest'anno dal comitato organizzatore presieduto da Piero Rosa Salva, che ha manifestato sul traguardo, davanti alle telecamere Rai, la propria soddisfazione per la piena riuscita dell'evento.



giovedì 23 ottobre 2008

Halloween a Venezia


Halloween è una festa tipica americana ma da alcuni anni è stata introdotta anche a Venezia. Si festeggia la notte del 31 ottobre, e sembra avere origini celtiche, precedenti alla festa cristiana di Ognissanti. Halloween è particolarmente amata dai bambini perchè, (pur non essendo carnevale), si possono mascherare da streghe, vampiri o fantasmi. I bambini girano per strada, entrano nelle case o nei negozi pronunciando la famosa frase: "Dolcetto o scherzetto?". In cambio delle scenette divertenti essi ricevono sempre qualcosa dagli adulti, che siano delle caramelle oppure delle monetine, e tutti sono contenti. Per prepararsi al meglio alla festa di Halloween, bisogna possedere i giusti accessori, e li possiamo trovare nei negozi che durante l'anno vendono addobbi per le feste, mentre attualmente espongono nella loro vetrine delle zucche, scheletri e cappelli da strega (vedi foto in alto) indispensabili per festeggiare alla grande Halloween. Per trascorrere la serata della festa di Halloween in compagnia, mascherati da streghette o da zombie, si può andare alla Pizzeria alla Strega che si trova in Barbaria delle Tole, Castello 6418 (tel. +39 041 5286497) a circa 2 minuti a piedi da Alloggi Barbaria. All'interno della pizzeria ci sono delle bacheche con pupazzetti di streghe (vedi foto sotto).


mercoledì 22 ottobre 2008

Biennale: Mostra di Architettura - Arsenale


La seconda sede espositiva della Biennale si trova presso l'Arsenale, l'ingresso è localizzato in Campo della Tana. La fermata del vaporetto più vicina è quella chiamata "Arsenale" (linee dei vaporetti 1 e 41). La mostra si articola per il lungo percorso delle Corderie (denominato "Out There: Architecture Beyond Building") e delle Artiglierie. Una barca consente il traghetto per visitare anche L'Arsenale Novissimo (h. 11-17). Una navetta effettua il viaggio di sola andata verso i Giardini (solo sab-dom, h. 12-14-16-18). Visitare questa interessante mostra concede la rara opportunità di poter accedere all'interno dell'Arsenale, con una vista della Darsena Nuovissima e degli antichi capannoni che vi si affacciano. Anche questa esposizione è aperta al pubblico dalle 10,00 alle 17,15. Ricordiamo che il biglietto possiede due tagliandi per le due mostre: uno per i Giardini e l'altro per l'Arsenale, per cui potreste effettuare le vostre visite in due giorni. L'Arsenale si trova a meno di 15 minuti a piedi da Alloggi Barbaria. La Mostra di Architettura resterà aperta fino al 23 novembre 2008.



domenica 19 ottobre 2008

Restauri a Palazzo Ducale


Ancora restauri per la facciata di Palazzo Ducale, che sembravano già essere stati conclusi alcuni mesi fa. Anche il Palazzo delle Prigioni (che gli sta di lato, oltre il canale) sta subendo delle ristrutturazioni. Quindi entrambi le monumentali facciate sono state ricoperte da sgargianti impalcature di colore azzurro. A farne le spese è stato il Ponte dei Sospiri, incastrato tra i due edifici, che riporta la scritta "Il cielo dei sospiri". Auspichiamo un veloce ritorno alla tradizionale ambientazione del Ponte dei Sospiri, anche perchè, più che a due passi da Piazza S. Marco, sembra di essere al Venetian Resort di Las Vegas....
Nella foto: una inedita visione del Ponte dei Sospiri ripresa dal Ponte della Paglia.

video

sabato 18 ottobre 2008

Venice Marathon 2008


La Venice Marathon è il più importante avvenimento sportivo in città. Ogni anno questa corsa vede alla partenza migliaia di appassionati della maratona provenienti da tutto il mondo. Sono già state superate le 6500 iscrizioni a questa 23. edizione della Venice Marathon. Fu un gruppo con a capo Piero Rosa Salva che organizzò nel 1986 la prima Venice Marathon. Adesso questa corsa può gareggiare in notorietà con la celebre Maratona di New York, con la quale condivide una altrettanto magnifica ambientazione ed un pubblico entusiasta durante il percorso. La partenza avviene come ogni anno dalla Villa Pisani di Strà (ore 9,10), poi la corsa si snoda lungo la riva del fiume Brenta passando per i paesi di Fiesso d'Artico, Dolo, Mira, Oriago e Malcontenta. Si passa poi per Marghera e Mestre, quindi per il Parco S. Giuliano. A questo punto, imboccando il Ponte della Libertà si entra nel vivo della gara. Terminato di percorrere il lungo ponte translagunare si giunge alla Stazione Marittima di Venezia, quindi si passa per la Fondamenta delle Zattere fino alla Punta della Salute, dove un ponte di barche permette ai concorrenti di attraversare il Canal Grande. Si deve poi passare vicino a Piazza S. Marco e raggiungere finalmente la Riva dei Sette Martiri dove è fissato l'arrivo della Venice Marathon 2008. La maratona è lunga 42,195 km ed i migliori impiegano circa due ore e 10 minuti per arrivare, ma ciò che rende ancor più dura la Venice Marathon sono i saliscendi per passare i ponti di Venezia e l'eventualità di trovare l'acqua alta lungo la Fondamenta delle Zattere (come è già successo in passato). Le prime edizioni della Venice Marathon videro vincere alcuni italiani, figurano infatti nell'albo d'oro Salvatore Bettiol (1986-87), Orlando Pizzolato (1988) e Gelindo Bordin (1990). L'ultimo atleta italiano a vincere la Venice Marathon è stato Danilo Goffi nel lontano 1995, poi hanno sempre dominato la competizione gli specialisti africani, specialmente quelli del Kenia. La partecipazione femminile è piuttosto numerosa. L'appuntamento per tutti gli appassionati della Venice Marathon è quindi per domenica 26 ottobre 2008. Chi non la vedrà dal vivo la potrà comunque seguire in diretta TV sulle reti Rai. Nella foto si vede una delle pedane che permettono agli atleti di attraversare i ponti senza dover correre lungo le scalinate.

mercoledì 15 ottobre 2008

Nave scuola Amerigo Vespucci


Da alcuni giorni si può ammirare la nave scuola Amerigo Vespucci, ormeggiata presso la Riva S. Biagio, a due passi dall'Arsenale di Venezia. L'Amerigo Vespucci rappresenta a giusta ragione l'orgoglio della Marina Militare. Essa ha aiutato a formare centinaia di futuri ufficiali, a partire dal suo varo, avvenuto nel lontano 1931. Questa bellissima nave viene quasi ogni anno a Venezia e naturalmente è sempre la benvenuta. Salire a bordo e visitare l'Amerigo Vespucci è proprio una bella esperienza per gli adulti e soprattutto per i bambini.


martedì 14 ottobre 2008

Posizione di Alloggi Barbaria


Alloggi Barbaria è localizzata in un'ottima posizione di Venezia. La nostra struttura si trova a solo 2 minuti di cammino dalla fermata "Ospedale" dove arrivano i vaporetti Actv (linea 5.2) con provenienza da Piazzale Roma o dalla stazione dei treni Venezia Santa Lucia o, tramite la Linea Blu Alilaguna, dall'aeroporto internazionale Marco Polo. Da Alloggi Barbaria ci vogliono circa 12 minuti a piedi per andare in Piazza S. Marco, 10 minuti per raggiungere il Ponte di Rialto e lo splendido Canal Grande. In soli 3 minuti si arriva al monumentale Campo San Giovanni e Paolo. Alloggi Barbaria è la perfetta base di partenza per visitare le isole della Laguna di Venezia: Murano (l'isola del vetro), Burano (l'isola del merletto) e Torcello (l'isola più antica) . Nei dintorni di Alloggi Barbaria ci sono un supermercato Coop, (ad un minuto), un internet point (a due minuti), e numerosi locali che hanno prezzi decisamente più ragionevoli di quelli che potreste trovare nei pressi di S. Marco. Essendo la nostra struttura localizzata nel Sestiere di Castello (lo stesso in cui hanno sede le mostre della Biennale di Venezia) avrete la grande opportunità di vivere nella parte più autentica e viva della città. Ad Alloggi Barbaria sarà possibile rientrare in un posto tranquillo e riposarsi in serenità di notte dopo una lunga giornata trascorsa a visitare Venezia, lontano dalle migliaia di turisti che affollano il centro ogni giorno. Se ancora cercate un hotel a 100 metri da Piazza S. Marco, nella foto vi mostriamo la situazione che troverete.

lunedì 13 ottobre 2008

Raduno Rolls-Royce al Lido


Domenica 12 ottobre in Viale Santa Maria Elisabetta, la principale strada del Lido di Venezia, si è tenuto un raduno con oltre 30 automobili di lusso Rolls-Royce e Bentley, con notevole afflusso di visitatori.

S. Nicoletto


Nei giorni 10-11-12 ottobre si è tenuto presso l'aeroporto "Nicelli" del Lido di Venezia il Festival dell'Aria, un raduno per aerei "ultraleggeri", con inoltre sorvoli in elicottero a prezzo ridotto, convegni, vendita di libri e prove con simulatori di volo. La manifestazione è stata seguita nelle tre giornate da un numeroso ed interessato pubblico. L'aeroporto Nicelli è stato sostituito da molti anni per importanza dal Marco Polo che si trova più lontano, in terraferma, a Tessera. La zona del Lido in cui si trova l'aeroporto è piuttosto importante e si chiama S. Nicoletto. In questa parte dell'isola c'è l'antico Cimitero Ebraico del trecento, il poligono di tiro e la Chiesa di S. Nicoletto che fu fondata nel XI secolo, risultando una delle più antiche chiese della Laguna di Venezia. Sempre a S. Nicoletto ci sono le fermate delle motonavi (che arrivano da S. Zaccaria e da Burano), e dei ferry boat che vanno verso il Tronchetto e Punta Sabbioni. Oltre il canale si possono vedere le isole di Sant'Elena, della Certosa e di Sant'Andrea. Attualmente la zona di S. Nicoletto più vicina al mare è sottoposta ai lavori che riguardano la costruzione delle dighe mobili MOSE.

giovedì 9 ottobre 2008

Sposarsi a Venezia


Sposarsi a Venezia? E perchè no! Venezia è la città più romantica che ci sia. Sembra quindi normale che migliaia di coppie di innamorati sognino di sposarsi a Venezia. La cerimonia nuziale in una chiesa antica, le foto in gondola, il pranzo in uno dei ristoranti di Venezia più rinomati: non sembra alla portata di tutti però ogni anno numerose coppie realizzano il loro sogno d'amore nella città lagunare. Il Comune di Venezia durante la bella stagione ha sempre una lunga lista di coppie da sposare con il rito civile, al punto che le cerimonie quasi si sovrappongono. I migliori ristoranti di Venezia richiedono una prenotazione anche un anno prima per garantire un degno banchetto nuziale. I mesi più selezionati per sposarsi a Venezia sono maggio e settembre. Le coppie straniere che più scelgono Venezia per sposarsi sono probabilmente quelle giapponesi. Una volta i veneziani preferivano sposarsi con il rito religioso e per la celebrazione del matrimonio le più gettonate erano la Chiesa della Salute e quella di S. Giorgio Maggiore per via delle lunghe scalinate che facevano risaltare lo strascico delle spose. Oppure la Chiesa dei Miracoli per i meravigliosi marmi che la adornano. Attualmente la maggioranza dei veneziani si sposa in Comune, ma naturalmente nessuno rinuncia alle foto in Piazza S. Marco o in gondola lungo il Canal Grande. Ad Alloggi Barbaria abbiamo ospitato qualche volta delle coppie in attesa di sposarsi a Venezia, compresi i testimoni, i genitori e gli invitati. Qui ad Alloggi Barbaria abbiamo sempre offerto una tariffa speciale per chi viene a Venezia in luna di miele. Certo, non tutti si possono sposare a Venezia, ma sinceramente penso che la luna di miele più indimenticabile sia quella vissuta nella città più romantica al mondo.

lunedì 6 ottobre 2008

Biennale: Mostra di Architettura - Giardini


La 11. Mostra Internazionale di Architettura curata dalla Biennale di Venezia ha due sedi espositive, la prima ai Giardini, la seconda presso l'Arsenale. Si tratta di un grande evento a livello mondiale e lo testimonia il fatto che decine di nazioni hanno scelto di essere presenti nei numerosi padiglioni e nelle altre sedi dislocate in città. Mi è particolarmente piaciuto il Padiglione Italia, che è naturalmente il più grande. Ma notevoli sono anche gli altri padiglioni tra i quali mi hanno impressionato quelli che ospitano Spagna, Francia, Regno Unito e Russia. Le persone che visitano la Mostra durante il fine settimana sono moltissime, per cui se volete ammirare questa esposizione con più tranquillità dovete scegliere di venire a Venezia durante i giorni feriali. La sede della Mostra localizzata ai Giardini si trova di fronte alla omonima fermata
dei vaporetti. Essa si può raggiungere tramite la linea 1, 41 o 61 da Piazzale Roma o dalla Stazione dei treni Venezia Santa Lucia (costo della corsa 6,50 euro). L'orario di apertura della Mostra Internazionale di Architettura è dalle 10,00 alle 18,00. Il biglietto intero costa 15 euro, quello per residenti 12 €, mentre il biglietto ridotto per studenti e under 26 è di 8 €. La Mostra è stata inaugurata il 14 settembre e rimarrà aperta fino al 23 novembre 2008.


venerdì 3 ottobre 2008

In bicicletta a Venezia?


A Venezia non possono circolare le automobili e i motorini. Non viene neanche autorizzato il transito di persone in skateboard, con i pattini, con la bicicletta o con il monopattino. Venezia risulta così una delle pochissime città al mondo (forse l'unica), in cui non è consentito il transito ai mezzi di trasporto terrestri in tutto il suo territorio. L'unica alternativa per spostarsi in città a prezzi contenuti, senza dover camminare, risulta essere quella di prendere il vaporetto. I veneziani nei secoli hanno sempre privilegiato l'uso delle barche per i loro trasporti, e non fanno troppi problemi se devono camminare. Le distanze, per chi conosce Venezia, non sono poi proibitive, basti pensare che per andare da una parte all'altra della città (da Piazzale Roma all'Isola di Sant'Elena), ci si impiega un'ora a piedi: un tempo decisamente ridotto rispetto ad altre città turistiche quali Parigi o Londra. Fino al sedicesimo secolo a Venezia potevano circolare i cavalli ed anche le carrozze perchè le strade erano in terra battuta ed i ponti non avevano i gradini. Dal '500 le vie di Venezia vennero lastricate, o selciate, prendendo alcune strade la toponomastica di salizada. Tuttavia ai bambini viene consentito di girare in bicicletta a Venezia, ma solo in alcuni Campi (che sono le piazze della città). Molti anni fa i vigili erano meno permissivi e davano la multa ai bambini che andavano in bicicletta, con i pattini o con il monopattino (me compreso!). Nella foto in alto possiamo vedere due escursionisti che correttamente portano a mano le loro biciclette per le strade di Venezia. Nella foto sotto è ritratto un bambino che si diverte con la sua bicicletta in un campo di Venezia.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails