sabato 15 gennaio 2011

Vedute delle Zattere


Le vedute delle Zattere sono tra le più interessanti di Venezia. Le vedute complete delle Zattere si possono ammirare dall'Isola della Giudecca o più da vicino, transitando nell'omonimo canale con il vaporetto. Le Zattere sono un posto adatto per fare una piacevole passeggiata anche quando la temperatura è fredda. Infatti camminando lungo la sua lunga riva si rimane protetti dai venti che soffiano da nord. 
La caratteristica della Fondamenta delle Zattere è quella di essere rivolta verso sud e quindi durante una bella giornata di sole essa viene riscaldata dalla mattina alla sera. Per questo motivo le Zattere in estate sono meno frequentate: fa troppo caldo. Le Zattere offrono più di una semplice passeggiata, si ha l'opportunità di osservare degli interessanti edifici che ebbero importanza al tempo della Serenissima. Guardando le Zattere da distante, oltre agli edifici, si ha la doppia possibilità di scorgere anche i campanili di Venezia che stanno sullo sfondo. Vediamo di descrivere queste vedute delle Zattere con l'ausilio delle foto. La prima immagine mostra il tratto delle Zattere tra il pontile ed il frequentatissimo supermercato Billa, sullo sfondo i campanili dell'Angelo Raffaele e di San Sebastiano. Un altro scorcio delle Zattere, tra il chiosco e Palazzo Giustiniani. Il Campanile di S. Trovaso ed il Ponte Lungo delle Zattere, nelle cui vicinanze si trova la celebre Gelateria da Nico. La Chiesa di Santa Maria dei Gesuati, dalla facciata neoclassica. Le Zattere agli Incurabili con l'ex Ospedale trasformato adesso in una delle sedi dell'Accademia delle Belle Arti. La Chiesa dello Spirito Santo (a sinistra nella foto) e la omonima Scuola, presso cui è stato posto recentemente il pontile Zattere Spirito Santo. Oltre il Ponte di Ca' Balà iniziano i Magazzini del Sale (vedere post relativo). Una vista da dietro della bellissima Basilica della Madonna della Salute. Infine la Punta della Dogana dalla quale si ammira uno dei panorami più belli del Bacino San Marco. Per apprezzare delle vedute delle Zattere simili a quelle delle immagini si possono prendere i vaporetti delle linee 2-41-42-51-52-61 e 62.


10 commenti:

Maïté ha detto...

Bon week-end Fausto, a presto !

Laura ha detto...

E' una vista poco familiare per chi non va spesso alla Giudecca, pero' molto bella.

Mi domando di che chiesa sono i due campanili gemelli che si vedono nella prima foto. Angelo Raffaele? Come mai ce ne sono due?

Alessandra ha detto...

Che belle viste da lontano..:)

marshall ha detto...

In questo post c'è la mano di un poeta. Potresti provare a tramutare in poesia i sentimenti qui espressi. Io non potrei farlo perchè non conosco dal vivo Venezia, ma tu sì, ne avresti proprio l'indole!
Ed ecco quale potrebbe essere la fonte d'ispirazione per la tua poesia:
""Le vedute delle Zattere sono tra le più interessanti di Venezia. Le vedute complete delle Zattere si possono ammirare dall'Isola della Giudecca o più da vicino, transitando nell'omonimo canale con il vaporetto. Le Zattere sono un posto adatto per fare una piacevole passeggiata anche quando la temperatura è fredda. Infatti camminando lungo la sua lunga riva si rimane protetti dai venti che soffiano da nord.
La caratteristica della Fondamenta delle Zattere è quella di essere rivolta verso sud e quindi durante una bella giornata di sole essa viene riscaldata dalla mattina alla sera. Per questo motivo le Zattere in estate sono meno frequentate: fa troppo caldo. Le Zattere offrono più di una semplice passeggiata, si ha l'opportunità di osservare degli interessanti edifici che ebbero importanza al tempo della Serenissima. Guardando le Zattere da distante, oltre agli edifici, si ha la doppia possibilità di scorgere anche i campanili di Venezia che stanno sullo sfondo.""

E a parte il fatto che quanto sopra è già poesia.

marshall ha detto...

Prima foto, in alto...
...e quindi quei due campanili uguali sarebbero di una medesima chiesa?: i campanili dell'Angelo Raffaele ???

marshall ha detto...

La chiesa di Santa Maria dei Giosuati è forse quella dove suonava Antonio Vivaldi ???

marshall ha detto...

Chiesa dello Spirito Santo, e quella accanto, chiesa anch'essa, è ugualmente aperta al culto???
Per tutte quelle chiese, c'è chi officia le sante messe???

Yvonne ha detto...

Look what you did today, Fausto, you brought a poet (Marshall), out of hiding. Your offerings do more than educate, they inspire! Grazie.

Fausto ha detto...

Maite: Bon dimanche!
A presto.

Laura: Si, sono i campanili dell'Angelo Raffaele. Non è l'unica chiesa a Venezia ad averne due. Presentano due campanili, tra le altre, la Chiesa della Salute, delle Zitelle e dei Gesuati.
Buona serata.

Alessandra: Anche così lontane, le Zattere, si possono apprezzare molto.
Ciao.

Mario: Sai quanto grande sia la mia passione per Venezia. E' per me motivo di soddisfazione se riesco a trasferire ai lettori le sensazioni che provo per la mia città.
Confermo, sono i due campanili gemelli dell'Angelo Raffaele.
Ciao.

Yvonne: Marshall is a big fan of poetry and was one of the first commentators on this blog! He inspired me many times, suggesting a lot of articles on Venice.
Kind regards.

maxim ha detto...

Sì, Zattere agli Incurabili questo speciale, luogo sacro per i russi...
Con grande piacere ho letto il tuo blog. Grazie.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails