martedì 22 marzo 2011

Giardino di Palazzo Soranzo Cappello


Il giardino di Palazzo Soranzo Cappello si trova a Venezia nel sestiere di Santa Croce. Il giardino di Palazzo Soranzo Cappello è accessibile solo tramite l'ingresso dell'omonimo palazzo che si affaccia in Rio Marin. Per poter entrare nel giardino ho atteso nell'androne del palazzo finché ho incontrato un impiegato che ha mi gentilmente concesso di visitarlo.
Ci si avvia al giardino di Palazzo Soranzo Cappello tramite un vialetto in masegni, ai lati di questo primo cortile sono posizionate alcune sculture di imperatori romani. Oltrepassato un cancello che è affiancato da altri due gruppi scultorei, ci si ritrova nel giardino di Palazzo Soranzo Cappello vero e proprio. Esso ha un aspetto all'apparenza abbandonato, ma ad un'ispezione più attenta ci si accorge che il giardino è ben curato nei dettagli. Al suo interno ci sono degli alberi ma anche della bassa vegetazione. Mi immagino sia ancora più bello in piena primavera ma anche in estate quando le fronde degli alberi offrono sollievo al calore dei raggi del sole. Intorno al giardino di Palazzo Soranzo Cappello vi è un alto muro perimetrale di mattoni, mentre sul fondo vi è una loggia di ispirazione classica, con un porticato sorretto da colonne in finto marmo. All'interno della loggia sono poste alcune sculture che però sono in pessimo stato e alcune sedie sulle quali ci si può concedere un po' di riposo. Ritornando verso Palazzo Soranzo Cappello si ha una visuale della facciata posteriore dell'edificio. Prima di rientrare si può girare a sinistra per vedere l'antico "brolo", ossia quello che era un frutteto ad uso degli abitanti del palazzo. Attualmente sono visibili anche delle serre nelle quali si coltivano degli agrumi. Sempre dal brolo si gode di uno scorcio particolare della cupola della Chiesa di San Simeon Piccolo. Rientriamo sui nostri passi e a destra del cancello (guardando la facciata posteriore del palazzo), tramite un'apertura si accede ad un'altra corte che ci regala la vista di una piccola vera da pozzo immersa nel muschio. Consiglio vivamente a chi ama gli spazi verdi di Venezia di visitare il giardino di Palazzo Soranzo Cappello, senza però scordarsi di chiedere il permesso di entrare.

Avviso ai lettori: Le foto di questo articolo che volevo pubblicare erano molte di più (14 in totale). Purtroppo ad un certo punto, quando stavo caricando le immagini, mi è apparso un avviso di Blogger con la notifica che ho oltrepassato la mia quota gratuita di 1GB di memoria per le foto. A malincuore comunico che se non sarò in grado di risolvere il problema dovrò sospendere la pubblicazione del blog, almeno per il tempo necessario ad acquistare (presumo, non ho mai fatto una simile operazione) nuova memoria per le foto. Me ne scuso con i lettori.


9 commenti:

Sergio ha detto...

Conosco Palazzo Cappello ed il suo bel giardino in quanto abito nel vicino Palazzo Gradenigo. C'è un contenzioso fra questi due palazzi, soprattutto d'estate perché, essendo il palazzo Cappello sede di una sovrintendenza, alle 5 del mattino entra in funzione il compressore dell'aria condizionata con notevole disturbo ai numerosi abitanti di Palazzo Gradenigo. Preciso anche che, nonostante l'ria condizionata molte finestre sono aperte e quindi il consumo è notevole per non servire a nulla o a poco.

Anonimo ha detto...

Che cattiva notizia si doveva smettere il tuo blog !!! espero que trovi una soluzione per risolvere questo problema.
Mi pare molto piacevole questo giardino nascosto.Mi piaccerebbe fare li una passeggiata al sole.....
Bonne soirée. Louis

Fausto ha detto...

Sergio: Anche se le famiglie originarie non vivono più nei rispettivi palazzi sembra che la rivalità non manchi neanche al giorno d'oggi!
Buona serata.

Louis: Spero di trovare presto una soluzione, tuttavia questo non è il problema maggiore che sto incontrando nel continuare a far vivere il blog.
Ti consiglio una passeggiata nella tranquillità di questo giardino.
Ciao.

Les Idées Heureuses ha detto...

Il faudrait peut être réduire la taille de toutes vos photos...
Espérant cependant vous retrouver... sans problème.
Il est si agréable de découvrir Venessia en votre compagnie avec votre regard vénitien.
Buona Giornata Fausto.

Maïté ha detto...

Encore une belle découverte. J'ai eu le même problème que vous l'an dernier, j'ai donc "acheté" un peu plus de mémoire, c'est facile et je n'ai plus de problème. Bonne soirée, a presto !

Luca Amodeo ha detto...

Ti seguo con piacere da qualche tempo. Sinceramente non so quanto Blogger/Google richieda per lo spazio di archiviazione supplementare, ma se si rivelasse troppo oneroso sarò lieto di dare un contributo.

f.veneta ha detto...

spero che potra'continuare a parlare di Venezia :suo post di ogni giorno ci manca già !a presto ,
Françoise.

Yvonne ha detto...

Luca, what a nice offer. All of Fausto's fans would be happy to follow your kind example!

Fausto ha detto...

Martine: Il est trop tard pour réduire la taille des photos. J'espère être bientôt en mesure de continuer avec mon blog.
Bonne soirée.

Maité: J'ai aussi acheté de la mémoire, mais le problème n'est pas résolu.
A bientôt.

Luca Amodeo: Ti ringrazio per la gentilezza. Ho già pagato Google per ottenere più spazio di memora per le immagini ed in verità non è una grossa cifra. Purtroppo però il problema permane.
Buona serata.

Francoise: Anch'io lo spero, ma non dipende solo da me...
Bonne soirée.

Yvonne: I really like demonstration of kindness and affection of some of the readers.
Kind regards.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails