domenica 1 maggio 2011

Turista o Visitatore?


Turista o Visitatore? E' una questione di non poco conto se ci si riferisce alle persone che vengono a Venezia in soggiorno o anche solo per un'escursione. Certo che le definizioni "ufficiali" le possiamo trovare sul Web e sui dizionari, ma queste denominazioni hanno anche delle sfaccettature. Diciamo che è un turista chiunque soggiorni al di fuori della propria area di residenza per oltre 24 ore, e che lì vi faccia almeno un pernottamento.
D'altronde il nome turista deriva da tour, ossia giro, quindi il turista deve effettuare un percorso per poi ritornare a casa. Ma ciò non lo fa per forza un visitatore. Cerco di spiegarmi meglio. Il turista a Venezia di media si ferma poco più di due giorni. Cosa sarà in grado di vedere di Venezia, cosa potrà apprezzare della città se non i suoi luoghi principali? Non biasimo di certo alcuni turisti, essi hanno un tempo limitato di soggiorno e si sottopongono spesso a degli autentici tour de force per poter vedere più cose nel tempo ristretto che hanno a disposizione. Ma ammirare Venezia di corsa equivale ad un vero peccato. Sarà impossibile anche solo assaporare il suo autentico spirito, e che dire poi della sua arte, storia, architettura. Il visitatore invece pianifica il suo soggiorno, preferisce percorrere degli itinerari meno frequentati e vedere forse di meno ma capire Venezia di più. Ecco, secondo me come definizione il visitatore cerca di comprendere la bellezza che gli sta attorno piuttosto che dire: "Io sono stato a Venezia!", espressione tipica di alcuni turisti al ritorno a casa. Detto questo non posso certo bacchettare quelli che amano perdersi camminando in città perché anche a me spesso piace vagare per Venezia senza una mèta (ma sempre in compagnia della mia macchina fotografica). Certi turisti poi si lasciano spesso andare a comportamenti riprovevoli che i visitatori mai si sognerebbero di fare. Li possiamo vedere nella breve sequenza fotografica: dormire stesi in Piazzetta San Marco, salire sul Monumento a Daniele Manin, camminare scalzi sul liston della Piazza, sedersi sulle vere da pozzo o davanti alle porte delle abitazioni, portare la propria ragazza a cavalluccio sul Ponte di Rialto. E la lista degli episodi censurabili sarebbe purtroppo ancora più lunga. Mi duole segnalare come, seppure questa sia una città d'arte tra le più belle al mondo, alcuni turisti trattino Venezia con ben poco rispetto. Mentre il visitatore la ama e non vede l'ora di ritornarci. E quello che mi lascia anche più perplesso è che alcune persone credono di conoscere la città dopo un breve periodo di soggiorno. Ieri per strada ho sentito due turiste che parlavano tra loro, una affermava: "Dopo due giorni mi sono proprio stufata: conosco già tutta Venezia….".
E tu quando vieni a Venezia sei turista o visitatore?


7 commenti:

Yvonne ha detto...

Hello, Fausto

I am now back in my home, and counting those days until I can return to Venice!

May I be considered a visitor to Venice, please?

Ciao.

Maïté ha detto...

Un peu plus qu'une touriste !!!A prestissimo !

Gianfranco Dall'Omo ha detto...

Siamo pieni di mordi e fuggi cos' si chiamano a Venezia coloro che vengono per stare solo un giorno, d'altronde hanno diritto di venire anche loro ma non si possono chiamare turisti. Gianfranco Dall'Omo

Sergio ha detto...

Questo è un post che potrebbe aprire un discorso lungo!
Mi limito solo a constatare che, purtroppo, ci sono troppi "turisti" e pochi "visitatori"!
Il problema è che, sia i nostri amministratori di ieri e di oggi, sia gli imprenditori nostrani(è giusto chiamarli così?)hanno dato troppo al turismo e poco alla residenzialità. Vedi anche le ultime polemiche con la sublagunare: c'è chi la vede solo ai fini turistici e chi vede preponderante, giustamente secondo il mio punto di vista, il cittadino.

imirror ha detto...

My first and only visit to Venice was in November, just before the Aqua Alta. There was just the right amount of visitors there, I can't imagine Venice with more people. We only budgeted for 3 nights and was so sorry to have to travel on to Florence. My next visit will be for Carnivale. I hope visitors in costumes will make the tourism less offensive. I want to be Venetian, and will feel sorry, and regretful when I have seen "ALL OF Venice!"
Thank you for your blog!

Fausto ha detto...

Yvonne: Definitely, you're a visitor!
Kind regards.

Maité: Vous aussi, vous êtes un visiteur!
A prestissimo.

Gianfranco: Non invidio le persone che vengono a Venezia per un giorno solo. Spesso il principale ricordo che avranno della città sarà un gran mal di piedi al termine della visita: troppe cose da vedere in così poco tempo.
Ciao.

Sergio: Condivido il tuo pensiero, molto si è sacrificato a Venezia solo in un'ottica dedicata in futuro al turismo, al punto che oggi il tessuto socio-economico vi è quasi interamente votato.
Buona settimana.

Fausto ha detto...

imirror: If you want to be Venetian, you're much more than a visitor! I wish you a nice stay for next Carnival.
Kind regards.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails