domenica 30 ottobre 2011

Cambiano di Numero le Linee Actv


Cambiano di numero le linee Actv, e così a partire dal 2 novembre 2011 alcune tratte di navigazione subiranno delle variazioni, ma solo nei numeri che le contraddistinguono (vedi immagine in alto). Non si capisce il reale motivo di queste modifiche, poiché i veneziani ed i visitatori abituali avevano ormai familiarizzato da anni con questa numerazione.
Spero infatti che qualcuno mi spiegherà perché la linea 51 è diventata 5.1 e la T (che subito faceva capire che era una linea per Torcello) si è trasformata in 9. Stesso discorso vale per la DM (diretto per Murano, ora linea 3). Pur esprimendo tutti i dubbi del caso, starà poi agli utenti dire se questi cambiamenti avranno portato dei giovamenti alla comprensione del sistema delle linee di navigazione Actv all'interno della Laguna di Venezia. Senza contare che dal 2 novembre le linee saranno numerate dall'uno al ventidue. Allora la prossima volta che verrete a Venezia ricordatevi di verificare quale linea del vaporetto state prendendo. E quindi chiedete informazioni alle biglietterie e magari fatevi dare una mappa con le nuove linee Actv. Sarà meglio perdere qualche minuto per controllare la linea su cui salire piuttosto che ritrovarsi nel vaporetto sbagliato.

7 commenti:

francis ha detto...

Grazie Fausto della preziosa informazione.Buona Domenica

Anne ha detto...

Merci beaucoup de cette information qui nous sera très utile. Alain et moi prenions souvent la ligne 51; transformée en 5.1, nous nous y retrouverons aussi bien que si le numéro avait complètement changé. Je pense que ces modifications interviennent peut-être pour désengorger la ligne 1 et permettre aux Vénitiens de ne pas voyager sur des vaporetti bondés en période touristique.
Bon dimanche, Fausto!
Anne

ytaba36 ha detto...

Thank you for the information. I must surely get a new map.The old one is held together with tape. :-)

A presto!

Anonimo ha detto...

Je me souviens de la "comique" 3, combien de fois j'ai du brandir mon Imob pour y rester et ne pas me faire éjecter illico.
Juste dingue !
Vous imaginer une ligne de Métro réservée aux parisiens ?
Lointain souvenir heureusement.
Tutto cambia.
Grazie Fausto per questa importante informazione.
M.17

Sergio ha detto...

Sul cambiamento dei numeri delle linee ACTV non farei un dramma!!! Senz'altro ci sarà chi vorrà polemizzare, ma questo è nel DNA dei veneziani.

Non sono d'accordo, invece, con quanto scritto da "Anonimo" sulla vecchia linea 3, quella riservata ai residenti; a me, residente e di una "certa età", faceva molto comodo: infatti potevo viaggiare senza essere infastidito (è il termine giusto)dall'enorme flusso turistico che invade Venezia. Ormai, in qualsiasi stagione, i veneziani non sono più padroni della propria città, devono soffocare nei vaporetti fra enormi valigie e zaini sulle spalle che ti sbattono in faccia. Se poi fa caldo ti trovi i turisti quasi nudi e sudaticci che non vorresti vicino. Lo so che non tutti sono così, ma sono sempre tanti. Viaggiare in piedi per certe persone è un problema ed i turisti (quasi tutti) non si alzano per lasciare loro il posto. Non conosco la situazione di Parigi, ma non penso che in così poco spazio (Venezia è molto piccola) ci siano venti milioni di turisti all'anno.
Scusa per lo sfogo, ma quando ci vuole ci vuole!!!!

Fausto ha detto...

francis: Prego, spero che tale informazione sia di utilità a molti lettori.
Ciao.

Anne: Le changement affecte uniquement le nombre de lignes, pas sur leur chemin. Pour cela je ne comprends pas l'utilité de ces changements.
Bonne soirée.

Yvonne: Hopefully the new map will be available in the next weeks. Actually it's not.
Kind regards.

M.17: Prego. E' un'informazione che dovrebbe servire a veneziani e visitatori.
Buona serata.

Sergio: Concordo in pieno con quanto hai scritto sulla (ormai ex) linea 3. L'estate appena trascorsa è stata un inferno per quei veneziani che, come me, utilizzano quotidianamente la linea 1. I vaporetti erano stracolmi, sempre, a qualunque ora della giornata. La situazione dei trasporti nel periodo turistico è impossibile da sopportare per i veneziani, specialmente quelli anziani che troppo spesso devono rimanere in piedi. Senza contare le volte che non sono potuto salire in vaporetto perché esso era già pieno di passeggeri. Una linea dedicata ai veneziani non era un'utopia. Invito chi non ne sia convinto a farsi un giro con la linea 1 in piena alta stagione.
Ciao.

Anonimo ha detto...

Fausto, condivido pienamente. Per i veneziani è veramente un inferno spostarsi via acqua (la 1 particolarmente).
Conosco bene questa realtà, e quando posso preferisco caminare anch'io.
Ma come "foresta" ho vissuto diverse situazione non piacevole con la 3.
La 1 la prendo o prestissimo o tardissimo perché la maggiore parte del tempo è impossibile.
Ciao Fausto a presto, se hai tempo per prendere un té settimana prossima.
M.17

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails