mercoledì 25 gennaio 2012

Venezia in Gennaio


Venezia in gennaio appare come una città quasi deserta. In gennaio Venezia infatti, nel periodo a cavallo tra le festività natalizie ed il carnevale, si svuota dei turisti e mostra un'incredibile mancanza di persone per la strada. Venezia in gennaio è quindi perfettamente visitabile, non ci sono code per entrare nei musei e le tariffe nelle strutture ricettive (quelle aperte) sono quelle relative alla bassa stagione. Quest'anno il mese di gennaio a Venezia è stato particolarmente clemente per quanto riguarda il clima.
Poca nebbia, un freddo accettabile, niente acqua alta e nemmeno pioggia o neve. Nelle foto dell'articolo si può osservare come Venezia sia tranquilla anche in pieno giorno. In questo periodo è una favola passeggiare per la città. E' l'esatto opposto dei mesi turistici quando una folla straripante di escursionisti non consente quasi di muoversi per la strada, figuriamoci la difficoltà per entrare in Basilica di San Marco o nel Palazzo Ducale. Nonostante le condizioni favorevoli ci siano tutte però i visitatori disertano Venezia, e ciò a tutto vantaggio dei residenti. Essi infatti possono prendere i vaporetti senza venire a contatto con orde di visitatori e andare in centro senza alcun assillo. I veneziani sono diventati rari da vedersi, ormai anche le soglia dei 59.000 abitanti è stata oltrepassata, il che equivale a dire che una tra le città più conosciute al mondo ha una popolazione di un paese di campagna. L'importante è non farci caso, fra qualche settimana Venezia sarà letteralmente invasa da centinaia di migliaia di persone che arriveranno in occasione del carnevale. E allora tanto vale godersi Venezia in gennaio anche se così deserta fa un po' di tristezza.
Un sentimento comunque tipico del periodo invernale.


7 commenti:

Sergio ha detto...

FINALMENTE!!!
Venezia è ritornata nostra, pronta, però, ad esserci tolta ancora!

Dayann De Rosa ha detto...

Il tuo sito è ben aggiornato. Verro a Venezia alla fine del mese prossimo e non vedo l'ora! Una domanda, puoi consigliarmi un posto dove affittare un costume per Carnevale?

zac ha detto...

Ciao Fausto,
la Venezia d'inverno è quella che preferisco. Scelsi proprio gennaio per la prima visita e da allora prediligo i momenti di calma, ora quasi sempre dicembre, ma anche altri mesi, perché stare lontani a lungo è dura.
Colgo l'occasione per ringraziarti per questa tua opera, per la quale ti faccio i miei complimenti. Nell'ultima visita ho sfruttato largamente suggerimenti del tuo blog, scoprendo luoghi particolarissimi.
Un saluto

Lili ha detto...

Merci pour ces magnifiques photos Fausto!
Quelle jolie lumière!

Fausto ha detto...

Sergio: In effetti questa situazione di tranquillità durerà a poco. Cerchiamo di godercela finché dura.
Ciao

Dayann De Rosa: Grazie. Per affittare un costume per carnevale potresti rivolgerti all'Atelier Pietro Longhi. Vedi qui: http://www.pietrolonghi.com/
Buona serata.

zac: Una scelta saggia che consente di visitare al meglio Venezia. Grazie per i complimenti, sono contento che il blog ti abbia fornito degli spunti per le tue visite a Venezia.
Ciao.

Lili: Merci à vous!
Bonne soirée.

Anonimo ha detto...

Caro Fausto, ho appena scoperto il tuo blog e lo trovo veramente meraviglioso e utilissimo. Vorrei chiederti com'è la situazione a Venezia nella settimana tra Capodanno e l'Epifania. Ho solo quei giorni per un po' di vacanza, ma non vorrei passarli tra migliaia di persone. Dirai: allora non venire a Venezia...Tant'è...Grazie se vorrai rispondermi e complimenti per il tuo lavoro.
Stefano

Fausto ha detto...

Stefano: La settimana tra Capodanno e l'Epifania in questi ultimi anni non è mai stata troppo affollata a Venezia. Non credo che la città sarà piena come in altre occasioni dell'anno. Di solito dopo Capodanno Venezia tende a svuotarsi abbastanza di visitatori. Grazie per i complimenti.
Buona serata.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails