domenica 2 dicembre 2012

Vera da Pozzo con Arcieri


Una vera da pozzo con arcieri scolpiti sul marmo l'ho vista qualche tempo fa. La vera da pozzo con gli arcieri si trova nella corte di un locale privato con ingresso in Campiello Querini-Stampalia, non lontano da Campo Santa Maria Formosa, nel sestiere di Castello. Ho chiesto ad una lavoratrice del locale se potevo accedere e scattare alcune foto per un blog e gentilmente lei ha acconsentito. La vera da pozzo è localizzata all'interno di una minuscola corte, talmente piccola che scattare le foto pubblicate nell'articolo è stato davvero un problema. 
Le immagini scolpite sul marmo in tale fattezza sono una rarità a Venezia anche se avevamo già visto una vera da pozzo con arcieri nel chiostro della Chiesa di San Pietro Martire a Murano. L'esecuzione dei due manufatti la possiamo certamente far risalire alla stessa epoca, tuttavia non ci è dato di sapere se fu lo stesso scalpellino a compiere tali pregevoli lavori. Tornando alla nostra vera da pozzo si può notare come lo stato di conservazione non sia perfetto e come l'arco di un arciere sia completamente mancante, purtroppo. Chissà se chi commissionò il lavoro di tale vera da pozzo era un arciere o un appassionato di caccia. Probabilmente non lo si saprà mai. Comunque lo ringraziamo per averci lasciato in eredità una notevole opera scultorea che definire solo parte della Venezia minore ne sminuisce il valore.





8 commenti:

stephanie ha detto...

cciaooo...che bello trovare de le porte aperta e scoprire queste bellezze nascoste...buona domenica..

ytaba36 ha detto...

Oh, Fausto, that is exquisite. Thank you so much for showing us this treasure.

(74)

AnnaLivia ha detto...

Il est magnifique! Grazie Fausto, buona domenica!

CORO MARMOLADA di Venezia ha detto...

Una vera da pozzo così vicina al muro indica che non è nata lì, ma che vi è stata portata, probabilmente a fine '800, quando, arrivato l'acquedotto, molte vere, non essendo più in uso, sono state messe in altri luoghi e, soprattutto, ... rubate e andate a finire chissà dove.

Anne ha detto...

Il est splendide, les bas-reliefs sont de toute beauté! Merci pour ces belles images. Bon dimanche, FAusto!

Veneziamia ha detto...

Cette "vera da pozzo" est tout simplement superbe. J'adore les photographier quand je suis à Venise, même si tous les puits ne sont pas tous aussi décorés que celui-ci. Merci Fausto pour le partage.

STEFANO DEI ROSSI ha detto...

Grazie per l'ennesima "goccia" preziosa, da aggiungere alla splendida raccolta veneziana, che ci aiuta a condividere. Seguendo i suoi post, mi sento ogni volta un po' più "padrone" della nostra Venezia. La sento meno abbandonata a se stessa e dimenticata,un po' più "messa in sesto"...

Fausto ha detto...

Stephanie: Non nascondo che spesso ci vuole una buona dose di fortuna e farsi dare delle "dritte".
Ciao.

Yvonne: Don't you know this wellhead too? :O)
Kind regards.

AnnaLivia: C'est vraiment un bijou de Venise bien caché.
Bonne semaine.

Sergio: Concordo, spesso alcune vere da pozzo vennero spostate dai loro luoghi originali. Ma esse ebbero miglior sorte di quelle che vennero trafugate e mai più ritrovate. Anche in questo caso l'ipotesi che una vera da pozzo cosi grande possa provenire da un altro posto è perfettamente plausibile.
Ciao.

Anne: Les bas-reliefs sont vraiment beaux et rares.
Bonne soirée.

Veneziamia: En fait, je pense que c'est l'un des plus beaux puits de Venise.
A bientôt.

Stefano Dei Rossi: I tesori nascosti, quelli meno conosciuti di Venezia, sono forse la parte più interessante e curiosa della nostra città. Tutti gli innamorati di Venezia dovrebbero sentirsene un po' padroni e fare del loro meglio per tramandarla integra alle generazioni future. E' forse il pensiero che più mi assilla, ossia mostrare Venezia sotto tutti i suoi aspetti affinché la si possa comprendere appieno e quindi salvaguardarla. Un'impresa non da poco....
Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails