lunedì 22 luglio 2013

Morìa di Pesci a Venezia


Una morìa di pesci a Venezia e nella sua laguna si sta registrando negli ultimi giorni. L'ipotesi più accreditata per questa morìa di pesci a Venezia sembra sia quella dell'eccessivo caldo di questa settimana che ha provocato un'abnorme crescita delle alghe. Tali alghe avrebbero assorbito l'ossigeno presente nell'acqua (anossia) causando questo disastro ambientale. Il colore dell'acqua è proprio verde marcio e l'odore emanato è alquanto fastidioso. La morìa di pesci ha subito allarmato le autorità che hanno prontamente avviato la loro raccolta. 
Decine di quintali di pesci morti sono già state sottratte ai canali di Venezia, Canal Grande compreso. A mia memoria una tale morìa di pesci l'ho vista solo una volta, più di trent'anni fa. Comunque tale fenomeno non va assolutamente classificato come nella norma. Anzi, stiamo solo avendo un piccolo assaggio di come potrebbe essere la Laguna di Venezia dopo l'attivazione delle dighe MOSE. Quando infatti le dighe rimarranno alzate per più giorni, a causa dei periodi prolungati di acqua alta (in autunno), la laguna verrà privata dell'ossigeno necessario alla vita del suo ecosistema. Animali e vegetali al suo interno ne verranno sicuramente a soffrire, spero che gli effetti non siano così catastrofici. Ma non ci si illuda che tappare per giorni una laguna che da secoli autoregola l'afflusso dell'acqua (e relativo ossigeno) tramite le maree possa avvenire senza indesiderati "danni collaterali". La sequenza di immagini della morìa di pesci a Venezia visibile in questo articolo l'ho scattata la mattina presto di domenica 21 luglio 2013.




    

10 commenti:

Laura ha detto...

Che disastro.

Lili ha detto...

Quel triste spectacle !

Sandra ha detto...

Sabato 20 luglio sono venuta a Venezia, e già sul ponte della Libertà era avvertibile l'odore
decisamente sgradevole delle alghe
marce che è perdurato per tutta la Mia permanenza in città. Certo non è la prima volta...mah, speriamo in bene, ma temo tu abbia ragione rispetto al MOSE.

Oscar ha detto...

Li ho notati già sabato mattina scorso. Per un momento ho pensato che la moria fosse stata provocata dai fuochi artificiali o da cariche esplosive gettate in acqua. Il fetore dei pesci in decomposizione era davvero forte e quell'odore mi ha fatto pensare a quello che avevo avvertito sul Ponte della Libertà. Qualcuno aveva lasciato un finestrino della carrozza ferroviaria mezzo aperto e da li' entrava un odore nauseabondo. Non avevo mai sentito niente di simile prima d'ora. L'avevo collegato alla gran quantità di alghe in decomposizione ma non avrei mai immaginato di trovare i pesci morti. Oggi ho addirittura sentito che si vedevano le pantegane galleggiare. Certo la colpa di tutto puo' essere attribuito alle alghe, ma la loro presenza, concentrata in maggior misura
nel Canal Grande mi fa pensare a qualche bel prodotto sversato diciamo un po' distrattamente. Ciao

Graziella d'Argentina ha detto...

Tristezza, Fausto,questo e quello che sento.
Sempre interessanti I tuoi commenti, grazzie!!!Avanti

Fausto ha detto...

Laura: Si, in effetti è un enorme danno per l'ecosistema della Laguna di Venezia.
Ciao.

Silvano: Il "fenomeno" purtroppo persiste da alcuni giorni. Le analisi ufficiali dell'acqua indicano uno stato di anossia come causa della morìa di pesci. Tuttavia un gruppo di privati cittadini sta facendo una colletta per effettuare delle analisi autonome di campioni d'acqua. Essi infatti temono (come te) che vi sia stato uno sversamento di sostanze nocive nella laguna. Attendiamo quindi l'esito di queste controanalisi.
Buona giornata.

stephanie dupont ha detto...

ero sabato e domenica a venezia e l odore era veramente forte,mai sentito prima di cosi...ho visto i granchi uscire da l acqua..speriamoin bene...un saluto a tutti

Sergio ha detto...

Sono d'accordo con te: il Mose avrà i suoi effetti negativi anche sotto il punto di vista del poco ricambio delle acque in laguna pur non essendo il periodo delle maree eccezionali concomitante con temperature elevate.
Però, il mio timore è che la laguna diventi uno stagno.
L'ultima moria di pesci in laguna risale, come scrivi, a molti anni fa.

Graziella d'Argentina ha detto...

Ciao Fausto!!! Aspetiamo sia un cattivo giocco della madre natura... Grazie per I toui commenti.
Graziella d'Argentina

Fausto ha detto...

Lili: C'était vraiment une triste situation.
Bonne journée.

Sandra: In quei giorni, in concomitanza con la calura estiva, si sentiva un pessimo odore in città. Non è stata la prima volta, purtroppo. Spero che le mie considerazioni sul MOSE possano essere smentite. Altrimenti il progetto di quelle dighe mobili si sarà rivelato come il più grande spreco di soldi della storia.
Buona giornata.

stephanie dupont: Per fortuna al primo temporale la situazione si è normalizzata. Le analisi dell'acqua effettuate in quei giorni non hanno rivelato anomalie quali sversamenti chimici in laguna. Il problema andrebbe comunque affrontato e risolto nelle giuste sedi.
Ciao.

Sergio: Vedo che condividi la mia opinione, che non è cambiata nemmeno dopo le prove sulle paratie del MOSE di questi giorni. Non da ultima va considerata la spesa di 6 miliardi di euro per realizzare quest'opera mastodontica che ha sventrato ampie aree della laguna. Se poi pensiamo che le paratoie verranno alzate una media di sei volte all'anno....
Ciao.

Graziella: Lo possiamo davvero considerare come uno scherzo (di cattivo gusto) di madre natura.
Buona giornata.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails