martedì 29 aprile 2014

Un Bocolo in Piazza San Marco

Bocolo in Piazza San Marco

Un bocolo in Piazza San Marco, di grandi dimensioni, è stato formato domenica 25 aprile 2014. Infatti quest’anno, per celebrare la Festa del Patrono di Venezia, San Marco, è stato organizzato uno spettacolare evento in Piazza. Un bocolo (bocciolo di rosa rossa ndr), composto da un migliaio di veneziani, ha fatto bella mostra di sè alle ore 14 circa. I partecipanti alla manifestazione indossavano magliette rosse e verdi (vedi foto), a seconda del proprio posizionamento, e comunque avevano un cartello del relativo colore. 
Il tutto era perfettamente visibile dalla cella campanaria del Campanile di San Marco, mentre l’iniziativa riusciva incomprensibile ai numerosi spettatori a terra. Prima dell’inizio della composizione, il celebre scrittore dalle origini muranesi, Alberto Toso Fei, ha raccontato la storia del bocolo e la sua tradizione secolare a Venezia. Anch’io ho acquistato dei bocoli per le “mie donne”, così come fanno tutti i veneziani. Vicino alla Basilica si sono radunate alcune centinaia di “Venetisti”, che hanno voluto celebrare questa ricorrenza a modo loro, con lo sventolio di dozzine di bandiere di San Marco. Il tutto si è svolto senza alcun incidente.

Alberto Toso Fei
Bocolo composto in Piazza San Marco
San Marco: bocolo
Bocolo a Venezia
Venetisti in Piazza San Marco

8 commenti:

Sergio ha detto...

Bella iniziativa e l'immagine dall'alto risulta suggestiva.
L'unico neo che mi sento di segnalare all'organizzazione è quello di aver pubblicizzato l'evento, anche via e-mail, usando termini come "face painting" e "flash reading".
Possibile che imperversi questa brutta abitudine di usare termini inglesi per azioni che trovano l'equivalente in italiano e, magari, anche in veneziano!!! Per questo fatto " ... so' tanto incassà!!!".

Wanda ha detto...

ti ga ragion da vender!

Fausto ha detto...

Sergio: Hai ragione ad essere arrabbiato. Anch'io non amo i termini inglesi se si possono usare parole equivalenti in italiano. Tuttavia comprendo anche le motivazioni degli organizzatori, che tendono a rivolgersi così verso un pubblico giovane e ormai avvezzo a nomi di origine anglosassone.
Ciao.

Veneziamia ha detto...

L'anglais envahit tout et c'est notre faute ! Tout à fait d'accord avec Fausto et Sergio. Ciao !

Elio ha detto...

Ciao Fausto, scusa la lunga assenza dovuta a motivi di salute. Malgrado io viva in Francia, ogni 25 aprile regalo il "bocolo" a mia moglie. Bella l'iniziativa e peccato non aver potuto fare una foto dall'alto della torre dell'orologio. Per i termini inglesi, cosa volete farci, l'80% del mondo usa questa lingua (che non conosco - parlo francese e tedesco)e quindi dovremo accettarla a malincuore. Un caro saluto.

stephanie dupont ha detto...

bellissimo questo boccolo....!!!

luci ha detto...

Bellissimo evento. Alberto Toso Fei è un vero innamorato di Venezia! Visti tutti i video dell'evento su You Tube !
ciao

luci ha detto...

Bellissimo evento. Alberto Toso Fei è un vero innamorato di Venezia! Visti tutti i video dell'evento su You Tube !
ciao

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails